Lunedì - Venerdì 9-19 | Sabato 9-13
+39 06 49272801 Via Solferino, 28 - 00185 - Roma

Guida Plan de Corones

Offerta turistica Plan de Corones

Che sia per un soggiorno estivo, per una settimana bianca, weekend o soggiorni più lunghi Plan de Corones offre tante soluzioni per i suoi ospiti. Plan de Corones, in Alto Adige, si raggiunge comodamente in treno con la stazione di Trento. Vai alla pagina delle nostre offerte per Plan de Corones puoi scegliere tra soluzioni con treno incluso da tutta Italia per raggiungerla e tutte le zone dell'Alto Adige o se ti muovi con mezzi propri scegliere opzioni di solo soggiorno.

 

Come arrivare a Plan de Corones

In auto

Per auto, moto e camper la via di riferimento è l'Autostrada Brennero-Modena A22, collegata a sud con la A1 Milano-Napoli e la A4 Milano-Venezia. Dalla A22 si diramano le strade statali per raggiungere ogni vallata. La rete viaria del Trentino presenta generalmente strade ampie e comode, e le condizioni di percorrenza invernali sono tenute sotto costante controllo.

In treno

Tutti i treni a lunga percorrenza italiani ed europei fermano nelle due stazioni principali delle città di Trento e Rovereto.

In aereo

Chi viaggia in aereo può atterrare a Verona, Bergamo, Venezia o Milano e raggiungere il Trentino in un tempo compreso tra una e due ore scegliendo tra l'autonoleggio, i servizi di autobus e di bus-navetta o il trasporto ferroviario.

 

Le località di Plan de Corones

Dodici località formano la straordinaria regione di vacanze Plan de Corones, situata nel cuore della Val Pusteria, in Alto Adige: tra le quali il famoso comune di Brunico con Riscone presso il comprensorio sciistico Plan de Corones, Valdaora e la Valle di Casies, Falzes, Rasun come anche San Vigilio di Marebbe. Situate ad altitudini da 786 a 1.650 metri, propongono un'attraente e soprattutto vasta offerta di vacanza sia d’estate che d’inverno. La bellezza delle Dolomiti con i suoi prati estesi, boschi verdi, piccoli abitati e romantici laghi di montagna trasformeranno la vostra vacanza in un'esperienza davvero indimenticabile. Al fine di conservare la bellezza naturale di questa regione di vacanze, tre dei sette parchi naturali dell'Alto Adige si trovano nell'area del Plan de Corones.

 

Piste da sci a Plan de Corones

Plan De Corones in Alto Adige dispone di oltre 100 km di piste, fa parte delle montagne per sciatori più conosciute delle Dolomiti, si trova sopra Brunico nel cuore della Val Pusteria. Ha piste per tutti i livelli, apprezzato per i collegamenti per le tre cime Dolomiti che si raggiungono con lo Ski Pustertal Express ogni mezz’ora e si raggiungono 119 km di piste. Coloro che non si sentissero pronti ad affrontare le piste da soli, o migliorare la tecnica, si possono affidare agli oltre 200 maestri da sci. A Plan de Corones saranno soddisfatti anche i freestyler e snowborder, ci sono piste anche per loro.

 

Come muoversi nella zona di Plan de Corones

Per muoversi sul territorio, Trentino Trasporti Esercizio copre la mobilità provinciale con un servizio urbano che assicura il trasporto nelle città principali di Trento, Rovereto, Pergine e nell'alto Garda, e un Servizio Extraurbano su autobus a collegare tutte le località di valle. E' possibile calcolare i propri percorsi online sul sito dell'azienda. La linea ferroviaria della Valsugana collega Trento con il confine est della provincia.

La mobilità interna si completa con la linea ferroviaria Trento - Male - Marilleva che collega il Capoluogo con le valli di Non e di Sole e accompagna i turisti-sciatori fino al comprensorio sciistico.

In estate, il servizio Treno + Bici è organizzato in collaborazione con l’Apt della Val di Sole, Peio e Rabbi insieme ai noleggiatori di biciclette della zona e consente di trasportare su appositi treni fino a 80 biciclette nella tratta Mostizzolo - Marilleva.

Anche i clienti disabili possono muoversi senza difficoltà. Sul servizio urbano di Trentino Trasporti le fermate “sbarrierate” sono 151 su 621 e i mezzi utilizzati sulle 13 linee sbarrierate sono dotati di: pianale super-ribassato, lama estraibile per la salita / discesa delle carrozzelle e posto riservato dotato di cintura di sicurezza.

Anche i treni della linea ferroviaria Trento - Male - Marilleva sono attrezzati per il trasporto disabili con carrozzella. Molte località trentine propongono l'apertura estiva di funivie e seggiovie per raggiungere comodamente le cime e i rifugi in quota.

Nella stagione invernale il Monte Bondone, la Val di Sole - Val di Peio, la Val di Fassa e tutti i maggiori comprensori sciistici offrono un comodo Servizio Skibus: un sistema integrato di trasporto autobus-impianti di risalita che permette di spostarsi velocemente a piedi da una località all'altra della valle.

 

Cucina tipica di plan de Corones

Le numerose terrazze soleggiate davanti ai rifugi, vi permetteranno di rilassarvi e di apprezzare piatti della cucina mediterranea e tipiche specialità tirolesi. Un buon piatto di speck e formaggio accompagnato da fettine di pane pusterese, pane contadino tradizionale, oppure una golosa ricompensa assaporando uno strudel di mele con cappuccino o una Radler, renderanno la giornata sulle piste unica. La qualità dei prodotti altoatesini, come il pane, latte, formaggio, mele, grappa e speck è conosciuta oltre i confini regionali.

 

Escursioni da Plan de Corones

Brunico si trova nel centro della Val Pusteria, è il capoluogo della valle ed il principale punto d’incontro dell’area vacanze. Con il Museo Provinciale degli usi e costumi di Teodone, il museo di Reinhold Messner MMM Ripa che aprirà i battenti a giugno, ed il museo civico, Brunico offre una serie di interessanti luoghi culturali che meritano una visita. Il comune è inoltre collegato alle ciclabili della Val Pusteria e della Valle Aurina. Un ulteriore attrazione è il Nature Fitness Park Plan de Corones Dolomiti, il parco di nordic walking piú grande d’Europa con percorsi di vario grado di difficoltà. Le manifestazioni più importanti del comune sono il Mercato di Stegona, la festa della città, il concerto estivo in Piazza Municipio ed il suggestivo Mercatino di Natale che si svolge nel periodo natalizio incantando i visitatori con la sua atmosfera unica.

San Lorenzo di Sebato è un paese che si trova a 810 m.s.l.m., nella conca di Brunico, dove il fiume Gader s’immette nella Rienza. Questo comune, circondato da montagne, tra le quali svettano le cime delle Vedrette di Ries. La zona di San Lorenzo di Sebato era già abitata durante il mesolitico e poi fu conquistata dai romani, che si insediarono e costruirono una stazione militare, chiamata “Sebatum”. All’entrata di questo centro abitato, troverete il castello Sonnenburg, noto anche come Castel Badia. Questo maniero venne eretto dai conti di Lurn e della Val Pusteria, ma nel 1020 fu trasformato in un convento per i Benedettini e mantenne tale funzione fino al 1785, quando Giuseppe II decise la sua chiusura. Nella cripta della chiesa sono conservati degli affreschi medievali. Oggi il castello è un lussuoso hotel. Il castello di San Michele fu edificato nel 1091 ed è collocato su uno sperone roccioso, nella parte meridionale di San Lorenzo. E’ uno dei manieri più importanti della parte occidentale della vallata. Oggigiorno il Castello di San Michele è di proprietà privata.

Monguelfo: in questa località, in Alto Adige anche gli amanti della cultura trovano tante cose interessanti. Una su tutte la Chiesa Parrocchiale di Santa Maddalena, che custodisce pale del pittore barocco Paul Troger, che nacque qui a Monguelfo. Meritano una visita e testimoniano dell'importanza di Monguelfo come sede giudiziaria le belle residenze in centro, come la Residenza Zollheim lungo la strada principale che attraversa Monguelfo. Altrettanto importante è la Chiesa Maria am Rain, che si trova un po' fuori, e naturalmente il Castello di Welsperg.