Lunedì - Venerdì 9-19 | Sabato 9-13
+39 06 49272801 Via Solferino, 28 - 00185 - Roma

Guida Passo Rolle

Offerta turistica Passo Rolle

Il Passo Rolle, Dolomiti, è un luogo magico da vivere sia in estate che in inverno. Passo Rolle, in Trentino, si raggiunge comodamente in treno con la stazione di Trento. Vai alla pagina delle nostre offerte per Passo Rolle e puoi scegliere tra soluzioni con treno incluso da tutta Italia per raggiungere il Passo Rolle e tutte le zone del Trentino o se ti muovi con mezzi propri scegliere opzioni di solo soggiorno.

 

Come arrivare a Passo Rolle

Passo Rolle è raggiungibile sia in auto che con i mezzi pubblici: se nel primo caso il tragitto, anche se non brevissimo, è comodo ed agevole e sfrutta in buona misura la SS48 delle Dolomiti, nel secondo caso il tragitto è più lungo, prevede un cambio a San Martino di Castrozza, anche se dà la possibilità di ammirare uno degli angoli più suggestivi delle Dolomiti.

In auto

Autostrada A22 uscita Egna-Ora - SS48 delle Dolomiti sino a Predazzo - SS50 fino a Passo Rolle.

In treno

Stazione ferroviaria di Trento - servizio bus.

In autobus

Linea autobus Trento-San Martino di Castrozza - San Martino-Passo Rolle.

In aereo

Aeroporto di Bolzano; Verona; Venezia. S.Martino di Castrozza.

 

Le località di Passo Rolle

Passo Rolle é la tipica cartolina del Trentino con le sue cime delle Pale di San Martino ,è situato nel comune di Primiero San Martino di Castrozza. Il valico alpino di Passo Rolle si trova in provincia di Trento, da cui dista solamente 30 minuti di auto e  collega le valli del Primiero e di Fiemme è circondato dal gruppo dolomitico delle Pale di san Martino, dal Cimon della Pala e dalla Vezzana.

Pale di San Martino, una delle più belle catene montuose delle Dolomiti, sono montagne di origine corallina. Sono costellate di guglie, picchi e spigoli che al tramonto si colorano di rosa. La storia geologica delle Pale inizia circa 300 milioni di anni fa

Cimon della Pala è la cima più nota del gruppo delle Pale di San Martino: la vista dal Passo Rolle sull’elegante piramide di roccia del Cimone è tra le più ammirate e conosciute dell’intero arco alpino. Noto anche come “Cervino delle Dolomiti”, sorge nel territorio comunale di Tonadico, sul versante settentrionale della catena delle Pale, e domina con la sua parete Sud-Ovest l’abitato di San Martino di Castrozza.

Vezzana è la più elevata vetta delle Pale di San Martino. La cima sovrasta la valle del Travignolo ed il passo Rolle, sul versante settentrionale dell’ampia catena che domina la valle di Primiero. Il Passo del Travignolo divide la Cima Vezzana dal vicino Cimon della Pala. La vetta della Cima Vezzana è raggiungibile tramite un sentiero tecnicamente poco impegnativo, che tuttavia richiede esperienza d’alta montagna, passo sicuro e buona condizione fisica. Il magnifico panorama che si gode dalla cima spazia sulle vette dolomitiche che circondano il gruppo delle Pale di San Martino.

Dal valico, punto di partenza per ascensioni sulle Pale si possono rapidamente raggiungere i laghetti di Colbricòn: uno dei contesti più straordinari del Parco. Si raggiungono da passo Rolle dopo mezz’ora di camminata. Lungo il percorso si può osservare sia lo splendido panorama verso le Pale di San Martino con il Cimon della Pala sia la Catena del Lagorai. Oltre alla vegetazione ricca di piante SI possano osservare vari esemplari di fauna alpina, come camosci, marmotte, aquile. I laghetti sono di origine glaciale: sorgono a metri 1909 il più piccolo e a metri 1922 il meridionale. Questi specchi d’acqua sono immersi in uno straordinario paesaggio di cespuglieti nani, rododendri e ginepri. Da qui è possibile osservare di fronte la cima del Colbricon.

 

Piste sci del Passo Rolle

Grazie alla spettacolare e vista sul Cimon della Pala la cui altezza raggiunge quasi i 3.200 mt ed i suoi 15 chilometri di piste presenti, 23 impianti di risalita, tra cui le veloci cabinovie di Tognola e Colverde e la seggiovia quadriposto di Punta Ces con cupoline in plexiglas. Imperdibile la salita sulla Colbricon Express, la nuovissima cabinovia da 10 posti in funzione nell'area Ces, Passo Rolle può sicuramente competere con altre zone come ottima ski area, con uno dei più panoramici ed interessanti sguardi sull’arco alpino. L’altezza, il contesto naturalistico e le attrezzature di primo livello fanno di questo passo una delle mete sciistiche più apprezzate, anche perché a soli 9 km dalla località piu famosa dell’area, San Martino di Castrozza.

 

Come muoversi nel comprensorio di Passo Rolle

Muoversi da un punto all’altro da Passo Rolle è semplice, basta acquistare prima di arrivare, la Trentino Guest Card è molto più di un pass turistico: è un nuovo modo di vivere la vacanza in Trentino. Ti consente di usare liberamente i trasporti pubblici locali, evitando così traffico e parcheggi, di entrare gratuitamente o con tariffa scontata nei centri visitatori dei parchi naturali, nei principali musei e castelli, attrazioni e servizi turistici del Trentino. Potrai inoltre ottenere sconti nelle strutture convenzionate e accedere a servizi esclusivi come visite guidate, salta-fila e degustazioni.

 

Cucina tipica Passo Rolle

Come in tutte le località di montagna, la settimana bianca fatta oltre che di sci anche di sapori. Non si può andare via da questi paesaggi senza aver assaggiato la cucina del posto, come: La Tosela Un formaggio fresco (una cagliata, più precisamente) che trovate solo a Primiero: viene prodotto con il latte appena munto, tagliata a fette spesse circa un dito, la Tosella viene rosolata e servita calda insieme a polenta, funghi e salsiccia. Ottimo cibo invernale adatto nelle giornate gelide. I Canéderli sono a base di pane raffermo mescolato con latte, uova, grana trentino grattugiato, salumi tagliati a dadini e farina. L’impasto, insaporito con sale, pepe, prezzemolo e cipolla soffritta, viene lavorato fino a formare delle palle rotonde e possono essere gustati in brodo oppure asciutti cosparsi di grana grattugiato e burro fuso. Tra i dolci tipici Lo Strudel di mele tiepido, la crostata di ricotta, la torta con noci e miele, una coppa leggera con yogurt e mirtilli. La Lienzertorte, un dolce di carote e nocciole

 

Escursioni da Passo Rolle

Lungo la valle si susseguono un paesino dietro l’altro che possono essere visitati come Mezzano, uno tra i borghi più belli d’Italia, con le sue stradine ciottolate e le case in pietra e legno in particolare i suoi portoni di legno delle vecchie stalle.

Tonadico, collocato ai piedi delle rovine di Castel Pietra, è il posto ideale per vacanze all’insegna del relax e della serenità.

Siror è uno dei cinque municipi che compongono il Primiero San Martino di Castrozza ed in ultimo non per importanza c’è San Martino di Castrozza, che non fa comune ma è tanto bellino, una delle più note località di soggiorno estivo e di sport invernali.