Chiamata “Pithekussai” dagli antichi greci, l’Isola d’Ischia è la destinazione perfetta per chi oltre a godersi il mare ama le vacanze dinamiche.

Ischia

Situata sull’estremità settentrionale del Golfo di Napoli, l’isola d’ Ischia è con i suoi 46 kmq la maggiore delle isole dell’arcipelago Campano. È suddivisa in sei comuni: Barano, Casamicciola Terme, Forio, Ischia, Lacco Ameno e Serrara Fontana, ed è considerata isola di mare e di terra.

La sua origine vulcanica è la ragione per cui le Terme e la viticoltura isolane sono celebri nel mondo: le acque termali sono un rimedio curativo per diverse patologie, e lo stesso generale Giuseppe Garibaldi scelse le terme di Ischia per curare la sua gamba infortunata.Quasi tutti gli hotel dell’isola dispongono di un centro SPA, e in caso contrario, pattuiscono delle convenzioni con diversi Parchi Termali, tra cui il Negombo, a ridosso della baia di San Montano, nel comune di Lacco Ameno, e i Giardini Poseidon, proprio accanto alla spiaggia di Citara nel comune di Forio.

Meritano una visita il Castello Aragonese, collegato all’isola grazie ad un ponte lungo circa 220 metri, e il Museo Archeologico di Pithecusae, che conserva al suo interno la celebre Coppa di Nestore. Iconico simbolo dell’isola, almeno quanto il Castello Aragonese, è la Chiesa del Soccorso, nel comune di Forio: il contesto in cui è inserita ha contribuito a renderla spettacolare, in quanto dal suo sagrato c’è una bellissima vista mare e, nelle ore del tramonto, se siete fortunati, riuscirete a vedere il famoso ‘raggio verde’.

Per gli appassionati della natura, è suggerita un’escursione sul Monte Epomeo, alto 789 metri, da cui si può godere di un panorama mozzafiato: l’intera isola, le isole di Capri e Procida, Napoli, il Vesuvio e parte della penisola sorrentina.

Durante i mesi più caldi, solitamente da maggio a settembre, diverse associazioni locali organizzano delle escursioni di gruppo, comprensive di passeggiata per i sentieri di montagna che collegano i comuni, ed è prevista sempre una rigenerante sosta enogastronomica per le cantine.